Berliner Wein Trophy: Cantina Tollo è la migliore cooperativa italiana

Berliner Wein  Trophy: Cantina Tollo è la migliore cooperativa italiana

23 Marzo 2020

Per il secondo anno consecutivo il gruppo vitivinicolo abruzzese si è aggiudicato il primo posto della categoria.

 

È Cantina Tollo la miglior cooperativa italiana secondo la giuria internazionale del Berliner Wein Trophy, il concorso vinicolo internazionale indetto dall’agenzia DWM Deutch Wein Marketing che, con il patrocinio dell’OIV – Organizzazione Internazionale della Vigna e del Vino – si sta confermando come uno dei più importanti e prestigiosi appuntamenti a livello mondiale. Per la cooperativa abruzzese si tratta di una conferma: il gruppo vitivinicolo, infatti, aveva ottenuto lo stesso riconoscimento nell’edizione 2019 del concorso.

 

“Siamo orgogliosi – spiega Tonino Verna, Presidente di Cantina Tollodi aver ricevuto per il secondo anno consecutivo un premio così importante. Per la nostra azienda quello della Germania è uno dei mercati più strategici, ragione per la quale vedere riconosciuti i nostri vini dalla critica tedesca è ancor più un motivo di soddisfazione, sia per il lavoro dei nostri agricoltori in vigna che per quello del nostro team in cantina”.

 

Il Premio Speciale Miglior Cooperativa d’Italia è stato assegnato a Cantina Tollo perché vincitrice, con i suoi vini, del più alto numero di medaglie della categoria: in questo caso infatti devono essere ottenute almeno cinque medaglie d'oro.


Cantina Tollo, l'unione fa la forza: Smart Working e abolizione dei costi di trasporto per gli operatori horeca

Cantina Tollo, l'unione fa la forza:
Smart Working e abolizione dei costi di trasporto per gli operatori horeca

9 marzo 2020

Per far fronte alle difficoltà del momento, il gruppo vitivinicolo abruzzese ha deciso di adottare alcune misure volte a tutelare la salute e favorire il lavoro dei dipendenti. Agevolazioni anche per gli operatori Horeca

 

L’unione fa la forza: questo l’assunto di Cantina Tollo, che per far fronte alle difficoltà del momento dovute all’emergenza sanitaria del COVID – 19 ha deciso, laddove sia possibile, di dare la possibilità ai dipendenti che hanno figli in età scolare di usufruire dello smart working, per un totale di 20 ore settimanali. L’obiettivo è tutelare la salute dei lavoratori e delle loro famiglie. Non solo: l’azienda ha deciso di abolire il porto franco per il settore Horeca. I clienti, distribuiti in tutto il territorio nazionale, potranno così ordinare anche piccole quantità di vino senza dover sostenere il costo del trasporto, che verrà addebitato alla cooperativa. “In questo momento così delicato sia per la salute pubblica che per l’economia – spiega Tonino Verna, Presidente di Cantina Tollo e medico chirurgo all’Ospedale Gaetano Bernabeo di Ortona – pensiamo che l’unione e il mutuo aiuto siano davvero dei punti di forza, i cardini da cui ripartire. Agevolare il lavoro e preservare la salute dei nostri collaboratori, oltre che dare una mano al settore della ristorazione e del turismo già in difficoltà è, ora, una nostra priorità. Inoltre, in una situazione sicuramente difficile, consentire agli operatori Horeca di acquistare anche solo poche bottiglie di vino permette loro di limitare gli oneri di gestione sia per quel che riguarda la spesa, che il magazzino”.


L’illustratrice Flavia Cuddemi vince il concorso di idee per la realizzazione della prossima campagna pubblicitaria Cantina Tollo

L’illustratrice Flavia Cuddemi vince il concorso di idee per la realizzazione della prossima campagna pubblicitaria Cantina Tollo

10 febbraio 2020

Si è concluso con la vittoria dell’illustratrice romana Flavia Cuddemi il contest Cantina Tollo per la selezione dell’immagine protagonista della campagna pubblicitaria 2020-2021. “Un viaggio nel mondo del vino”il tema del contest che ha visto la partecipazione di 182 iscritti provenienti da tutta Italia.

 

Il progetto di Flavia Cuddemi, primo classificato, racconta visivamente l’associazione tra vino e viaggio, sollecitando una sfera sensoriale ampia “di colori, odori, sapori, che stimolano la mente e attivano l’immaginazione. Un percorso che porta alla scoperta di un territorio e della sua storia, un cammino, reale ma anche immaginato, fantastico. Le illustrazioni sono pensate per amplificare il valore del vino attraverso la loro estetica. La tecnica utilizzata è l’acquerello, dal carattere indefinito e mai completamente controllabile, come sconosciute e misteriose sono le scoperte a cui un viaggio può portare".


Cantina Tollo trionfa al China Wine Competition

Cantina Tollo trionfa al China Wine Competition

5 Dicembre 2019

L’azienda abruzzese vince il premio Winery Of The Year e si aggiudica altre dieci medaglie.

 

Cantina Tollo conquista i giudici del China Wine Competition, il concorso enologico tenutosi lo scorso novembre a Shanghai, punto di riferimento per il settore vitivinicolo cinese, vincendo 11 medaglie: il premio Winery Of The Year assegnato alla Cantina; Best In Show By Country, Best Wine By Package e Double Gold Medal per il nuovo Abruzzo Dop Pecorino, presentato all’ultima edizione di Vinitaly; Best In Show By Varietal e Gold Medal per il Mo-Montepulciano d’Abruzzo Dop Riserva e, ancora, due Gold Medal assegnate rispettivamente al Cagiòlo Montepulciano d’Abruzzo Dop Riserva e all’Abruzzo Rosso Dop e tre Silver Medal per il pluripremiato Peco-Pecorino Terre di Chieti Igp, il rosato Hedòs Cerasuolo d’Abruzzo Dop e il Sassopiano Montepulciano d’Abruzzo Dop Riserva.

 

“Essere nominati Cantina dell’anno e aver ricevuto ben dieci premi per i nostri vini è per noi motivo di grande orgoglio – commenta Tonino Verna, presidente di Cantina TolloSiamo lieti che il riconoscimento del lavoro di Cantina Tollo in termini di valorizzazione dei vitigni autoctoni e di innovazione enologica arrivi anche dalla Cina, un mercato in rapida evoluzione e per noi di grande interesse.”

 

Il China Wine Competition punta a valorizzare vini con un forte valore di mercato e di particolare appeal per il consumatore valutando i prodotti sulla base di tre parametri: qualità, rapporto qualità-prezzo e packaging distintivo. In sintesi, la competizione premia il valore del vino nel suo insieme, inteso come capacità di attrarre sia gli operatori commerciali sia i consumatori finali. Le medaglie del China Wine Competition sono un riconoscimento di prestigio da parte del settore vitivinicolo cinese, rappresentato dai 14 giudici del concorso, selezionati tra Beverage Managers, Master Sommeliers, Head Sommeliers e Master of Wine e i migliori importatori di vino in Cina.

 

“Tra i premi ottenuti, oltre a quelli dedicati ai simboli della nostra linea Premium – Mo, Cagiòlo, Peco ed Hedòs – siamo particolarmente orgogliosi di ricevere ben tre riconoscimenti per il nostro nuovo Abruzzo Dop Pecorino (Best In Show By Country, Best Wine By Package e Double Gold Medal) – continua Vernaun vino di grande prestigio e struttura con un’etichetta illustrata ispirata al “Barone rampante” di Italo Calvino”.

 

Cantina Tollo commercializza 13 milioni di bottiglie all’anno in Italia, Europa e, oltreoceano, in Giappone, Stati Uniti, Canada, Russia, India e Cina. Nell’ultimo anno, l’azienda he registrato un incremento di fatturato dell'imbottigliato pari a 2,4 milioni di euro con un aumento delle bottiglie vendute dell’11%. A guidare l’ottima performance della Cantina abruzzese è stato proprio il mercato estero, per il quale la crescita di fatturato di questo segmento è stata pari al +19,7% (+18,1% di bottiglie vendute), a fronte di un +8,6% a valore (+6,9% di bottiglie vendute) sul mercato italiano.

Tonino Verna Presidente Cantina Tollo

Sostenibilità, nuovi vini e premi: il Vinitaly 2019 di Cantina Tollo

Sostenibilità, nuovi vini e premi: il Vinitaly 2019 di Cantina Tollo

15 Aprile 2019

Un Vinitaly all’insegna della sostenibilità e delle novità quello di Cantina Tollo.

 

Alla kermesse veronese è stata presentata la nuova linea di vini dedicata al “Vigneto avanzato”, progetto di sostenibilità sociale, ambientale ed economica che, grazie a uno specifico protocollo di qualità per la gestione dei vigneti e alla retribuzione dei soci viticoltori per ettari lavorati invece che per quintali prodotti, permette di sostenere la cultura della qualità enologica. La linea di vini “Vigneto avanzato” Cantina Tollo, in distribuzione nel canale gdo a partire dall’estate 2019, sarà composta da 2 varianti di Montepulciano d’Abruzzo Dop (giovane e riserva) e da 4 vini biologici (Montepulciano d’Abruzzo Dop, Cerasuolo d’Abruzzo Dop, Trebbiano d’Abruzzo Dop, Percorino Terre di Chieti Igp).

 

Il Salone di Verona è stato anche occasione per presentare tre nuove referenze: l’autoctono Pecorino Abruzzo Dop, con l’esclusiva etichetta realizzata dall’artista Francesca De Rubeis, ispirata al “Barone rampante” di Italo Calvino; l’Abruzzo Rosé Spumante Dop, prima release della sperimentazione champenois di un rosato da uve di Pinot Nero; il Pinot Nero Rosato Igp Biologico Colline Pescaresi, primo vino bio ottenuto da un vigneto non autoctono che va ad ampliare la linea Premium Cantina Tollo.

 

Vinitaly 2019 ha portato anche un importante riconoscimento: l’Hedòs Cerasuolo d'Abruzzo Dop 2018 è stato votato come “Miglior vino rosato” e selezionato per l’inserimento nella guida 5StarWines - The Book, che presenta i migliori vini degustati nel corso della selezione annuale organizzata dalla manifestazione internazionale.

 

Al centro di questa edizione anche i vini biologici Cantina Tollo che, forti del successo di vendite registrato nel 2018 in Italia (+52%) e all’estero (+53%), sono stati protagonisti del contest #tuttoilbiocheceinte. I visitatori dello stand sono stati invitati a lasciare il proprio “pensiero biologico”, che è stato poi condiviso sui canali social grazie a una etichetta personalizzata pensata appositamente per Vinitaly e il suo pubblico. Il contest ha raccolto oltre 100 adesioni in due giorni e raggiunto oltre 10mila utenti; ha inoltre evidenziato tra il pubblico una buona sensibilità nei confronti della sostenibilità e un forte apprezzamento per la qualità del prodotto, impegno che da sempre muove le scelte di Cantina Tollo.


Cantina Tollo a Vinitaly 2019

Cantina Tollo a Vinitaly 2019

4 Aprile 2019

Sostenibilità, tradizione e innovazione enologica sono i temi che connoteranno la partecipazione di Cantina Tollo alla 53esima edizione di Vinitaly (7-10 aprile 2019). In occasione del Salone di Verona, l’azienda vitivinicola abruzzese presenterà in anteprima tre nuove etichette e una linea di vini etici dedicata al progetto “Vigneto avanzato”, best practice della Cantina.

 

Vi aspettiamo al Pad. 12 - Stand G2 e al Pad. 7 - Stand D7.


Tonino Verna riconfermato Presidente di Cantina Tollo con il 70% delle preferenze

Tonino Verna riconfermato Presidente di Cantina Tollo con il 70% delle preferenze

17 Dicembre 2018

Tonino Verna è stato riconfermato presidente di Cantina Tollo.  Classe ’54, medico chirurgo, Verna è stato rieletto ieri con il 70% dei voti a favore dall’assemblea dei soci.

 

Sono molto lieto di poter portare avanti il lavoro di valorizzazione dei nostri vini avviato con successo ormai diversi anni fa - commenta il presidente Verna - espressione del lavoro di una comunità ben radicata nel territorio, ma che non smette mai di guardare oltre per innovarsi e rinnovarsi”.

 

Giunto al terzo mandato, Tonino Verna guiderà l’azienda vitivinicola di Tollo per i prossimi tre anni: “continueremo a lavorare per incrementare la nostra presenza sul mercato italiano e per crescere ancora all’estero - sottolinea il presidente. Rispetto per il territorio, qualità e innovazione enologica, buone pratiche aziendali: sono questi i tratti distintivi del futuro di Cantina Tollo. Ringrazio i soci per la confermata fiducia che, insieme alla mia squadra, mi impegno a onorare con il massimo della dedizione e della passione”.

 

Cantina Tollo ha chiuso il bilancio 2018 con un fatturato di 41,7 milioni di euro, in crescita del +7,5% su base annua. Ottime le performance registrate dai vini della linea Premium, che segnano una crescita del +14% guidati dal Montepulciano d'Abruzzo Dop Riserva, e dai vini biologici, con vendite in aumento del +52% in Italia e del +53% all'estero. Indicatori positivi anche per l'export che rappresenta per Cantina Tollo il 32% del fatturato totale, con una solida presenza dell’azienda vitivinicola in particolare in Germania, Cina, Canada e Stati Uniti.


Cantina Tollo: bilancio 2018 a 41,7 milioni di euro (+7,5%)

Cantina Tollo: bilancio 2018 a 41,7 milioni di euro (+7,5%)

13 Dicembre 2018

In crescita linea Premium (+14%) e vini bio (+52% Italia, +53% estero)
Export pari al 32% del fatturato
Il presidente Verna: “Risultati estremamente positivi che riconoscono e premiano il merito e la passione dei nostri soci”

 

Tollo (CH), 13 dicembre 2018 – Cantina Tollo, realtà vitivinicola tra le più importanti d’Italia, ha chiuso il bilancio 2018 con un fatturato di 41,7 milioni di euro, in crescita del +7,5% su base annua.

 

Ottime performance per i vini della linea Premium, che segnano una crescita del +14%, guidati dal Mo - Montepulciano d’Abruzzo Dop Riserva, tra i vini di punta dell’azienda, Tre Bicchieri® Gambero Rosso per quattro anni consecutivi. Un vitigno autoctono sempre più apprezzato, al terzo posto tra i vini più venduti nella grande distribuzione organizzata (secondo, se si considerano i vini biologici) e, con 27.000 ettari, secondo vitigno più coltivato in Italia (fonte: Wine Monitor Nomisma).

 

Continua anche la crescita dei vini biologici, per i quali si rileva un incremento delle vendite del +52% in Italia e del +53% all’estero. Risultati importanti per uno dei settori di maggiore interesse per i consumatori, non solo italiani, sempre più propensi ad acquistare prodotti biologici per motivi etici attinenti a una maggiore attenzione alla salute, alla sicurezza alimentare, alla qualità e al rispetto per l’ambiente.

 

Indicatori positivi anche per l’export che rappresenta il 32% del fatturato della cantina e registra ottime performance in particolare in Germania, Cina, Canada e Stati Uniti.

 

“La scelta di coniugare tradizione vitivinicola e innovazione enologica, cifra distintiva di Cantina Tollo, nasce dalla volontà precisa di creare un futuro di valore per il vino che produciamo - sottolinea Tonino Verna, presidente Cantina Tollo. I risultati estremamente positivi dell’ultimo bilancio testimoniano - con ancora maggior forza - come quella intrapresa sia la direzione giusta, che riconosce e premia il merito e la passione dei nostri soci, impegnati ogni giorno, da oltre cinquant’anni, a produrre qualità, rispettando la materia prima e il territorio”.


Avviso di convocazione Assemblea Ordinaria dei Soci

Avviso di convocazione

Assemblea Ordinaria dei Soci

30 Novembre 2018

Tollo, 13.11.2018
Prot. 1606

 

Il Consiglio di Amministrazione, nella seduta del 12.11.2018 ha deliberato la convocazione dell’Assemblea Generale dei soci presso la sede sociale per il giorno 15.12.2018, alle ore 9,00 ed occorrendo in seconda convocazione per il giorno successivo 16.12.2018, alle ore 9.00, sempre presso la sede sociale, per discutere e deliberare sul seguente ordine del giorno:

 

1 - Lettura, discussione ed approvazione del bilancio chiuso al 31/08/2018, Relazione sulla Gestione, relazione del Collegio Sindacale e relazione della Società di Revisione;

2 - Comunicazione revisione Legacoop per esercizio chiuso al 31.08.2017;

3 - Nomina della società di revisione e conferimento dell’incarico di certificazione di bilancio per il triennio 2018-2019, 2019-2020, 2020-2021;

4 - Premiazione socio dell’Anno 2018;

5 - Nomina del Consiglio di Amministrazione, del Collegio Sindacale e del Collegio dei Probiviri per il triennio 2018-2019, 2019-2020, 2020-2021;

6 - Comunicazioni del President

 

Si ricorda che, ai sensi dell’art. 29 dello Statuto Sociale, possono partecipare all’assemblea solo i soci. Hanno diritto di voto coloro che risultano iscritti nel libro soci da almeno 90 gg. I soci che non possano comunque intervenire personalmente all’assemblea, hanno la facoltà di farvisi rappresentare soltanto da altri soci non amministratori o dipendenti della Società, mediante delega scritta autenticata nella sottoscrizione da Pubblico Ufficiale o dal Presidente o da uno o più suoi delegati. Ciascun socio non può rappresentare più di tre soci (art. 29 Statuto Sociale). Inoltre il socio imprenditore individuale può farsi rappresentare nell’assemblea anche dal coniuge, da un parente entro il terzo grado o da affine entro il secondo se essi collaborano all’impresa, mediante conferimento di delega scritta, autenticata con le modalità già menzionate, attestante il rapporto di coniugio, parentela o affinità ed il rapporto di collaborazione all’impresa ai sensi del comma 2 dell’articolo 2538 del C.C.

 

Ai sensi dell’Art.2429 C.C., il bilancio unitamente alle relazioni degli amministratori e dei sindaci, resterà depositato presso la sede sociale durante i 15 gg. che precedono l’Assemblea. I soci in detto periodo possono prenderne visione.

SCARICA COMUNICAZIONE UFFICIALE

Cantina Tollo archivia un'ottima vendemmia

Cantina Tollo archivia un'ottima vendemmia

22 Ottobre 2018

Vendemmia positiva per Cantina Tollo che, nei 2.700 ettari coltivati dalle colline del litorale abruzzese fino alle pendici della Maiella, ha registrato condizioni ottimali per una produzione di qualità grazie a un buon sviluppo vegetativo e a una buona resa quantitativa dei vigneti (+10%).

 

Le elevate temperature di maggio e giugno, unite a precipitazioni sopra le medie, hanno determinato una crescita perfetta dei grappoli in totale assenza di stress idrico. Condizioni che hanno consentito di anticipare sia la raccolta di varietà precoci a bacca bianca – come l’autoctono Pecorino e lo Chardonnay – sia di uve a bacca rossa, raccolte con circa una settimana di anticipo rispetto alla media (Merlot, Sangiovese, Cabernet Sauvignon).

 

E proprio grazie alla raccolta leggermente anticipata, i bianchi di Cantina Tollo si annunciano equilibrati, con aromi agrumati e di frutta fresca, note minerali e una buona dotazione acidica. Dagli estesi vigneti di Montepulciano d’Abruzzo, fiore all’occhiello della Cantina, si attendono invece sia vini giovani con tannini già levigati e note di frutta rossa e nera, in combinazione con eleganti note floreali, sia vini di grande struttura supportati da un’ottima acidità con aromi fruttati di amarena, mora e rovo selvatico, in combinazione con note speziate di liquirizia e cioccolato nero, destinati a un lungo affinamento.

 

«Il lavoro svolto in vigna durante l’anno ci ha consentito di ottenere un raccolto di alta qualità - commenta Tonino Verna, presidente di Cantina Tollo. Adesso sarà il nostro team enologico a valorizzare al meglio sia la produzione dei vini destinati al pronto consumo, sia le riserve destinate all’invecchiamento. Passione, ricerca e innovazione sono da sempre pilastri della nostra attività - conclude Verna -, ciò che, anche quest’anno, ci ha consentito di chiudere in maniera più che positiva la vendemmia con un raccolto di qualità in crescita del 10%. Risultato possibile grazie all’impegno costante dei nostri soci, veri artefici del successo della cantina».